Master in Scienze del Matrimonio e della Famiglia - Pontificio Istituto Giovanni Paolo II per studi su Matrimonio e Famiglia
               

\\ : Articolo

Master in Scienze del Matrimonio e della Famiglia

Di Admin (del 15/05/2009 @ 11:00:00, in 2 - Didattica, visitato 14545 volte)


Direttore degli Studi: Prof.ssa Alexandra DIRIART


PRESENTAZIONE
 
Il Master offre una formazione accademica interdisciplinare in Scienze del Matrimonio e della Famiglia per sostenere quanti operano da esperti nella pastorale familiare, attraverso una preparazione specifica che li abilita a testimoniare e ad annunciare nelle comunità il “vangelo del matrimonio e della famiglia”.
 
 
1). Informazioni generali master smfconsulta qui il pdf
  
2). Calendario 2016-2017 consulta qui il pdf
 
3). Recapiti docenticonsulta qui il pdf
 
4). Tasse – consulta qui il pdf
 
ORDO A.A. 2016-2017: consulta qui il pdf
 
DEPLIANT INFORMATIVO 2017-2018: consulta qui il pdf
 


NORME PER L'ISCRIZIONE


VADEMECUM PER L'ISCRIZIONE (pdf): italiano - english - espanol

 

Gli studenti sono ordinari, straordinari e ospiti
:
– studenti ordinari: posseggono tutti i requisiti richiesti;
– studenti straordinari: rientrano in questa categoria coloro che non hanno potuto ottemperare alla consegna di tutti i documenti richiesti all’atto dell’iscrizione: una volta soddisfatti tali obblighi diventano studenti ordinari; vi rientrano anche coloro che non possiedono i requisiti necessari per l’accesso all’Università; sono iscritti e frequentano i corsi, ma non conseguono i gradi accademici. Superati gli esami, potranno richiedere un attestato.
– studenti ospiti: seguono uno o più corsi come uditori, con la possibilità di sostenere i relativi esami.
Possono inoltre essere ammessi come ospiti gli studenti ordinari di altre Università Pontificie, con il consenso delle loro Autorità accademiche. I corsi da loro frequentati (non più di due per semestre) sono considerati validi per il proprio curriculum di studi, ricevendo i corrispondenti certificati.
 
1 - Le iscrizioni si ricevono dal 1° giugno al 30 settembre 2016 (con mora sino al 31 ottobre 2016)
 
2 - Documenti richiesti per la prima iscrizione o immatricolazione:
•   
• fotocopia della pre-immatricolazione da realizzare obbligatoriamente attraverso il sito web;
• domanda di iscrizione, su modulo fornito dalla Segreteria (scarica qui il pdf);
• documento di identità valido;
• titolo di studio di scuola superiore valido per l’accesso all’Università nel Paese di provenienza in originale;
• titolo di studio rilasciato da Istituti universitari di durata almeno triennale;
• lettera di presentazione del proprio Superiore Ecclesiastico per i sacerdoti, i religiosi ed i seminaristi. I laici dovranno presentare una lettera del Parroco;
• ricevuta comprovante l’avvenuto pagamento delle tasse. La tassa versata all’atto dell’iscrizione vale per l’intero biennio del corso;
• due fotografie formato tessera;
• rescritto annuale di extracollegialità, se lo studente è un sacerdote che non appartiene alla diocesi di Roma e non risiede nei collegi e convitti destinati ad accogliere il clero.
• piano di studi (in duplice copia), firmato dal Direttore degli Studi, su moduli forniti dalla Segreteria. 

3 - Rinnovo annuale dell’iscrizione:
• La segreteria provvederà automaticamente al rinnovo dell'iscrizione al II anno di corso. Nel caso in cui si prolunghi la durata del corso per conseguire il Master, lo studente dovrà iscriversi annualmente "fuori corso", pagando la tassa corrispondente e presentando domanda di iscrizione su modulo fornito dalla Segreteria, dovutamente compilato e firmato;
• piano di studi (in duplice copia), firmato dal Direttore degli Studi, su moduli forniti dalla Segreteria, se necessario;
• L’ammissione al secondo anno è condizionata alla conoscenza di almeno due delle seguenti lingue (esclusa quella materna): italiano, inglese, francese, tedesco, spagnolo. Le due lingue (equivalenti a 2 ECTS ciascuna) non devono appartenere alla stessa famiglia. Detta conoscenza è dimostrata o da regolare documentazione o dal superamento di una prova in Istituto. Essa consiste nella lettura e traduzione immediata di un breve testo.
 
4 - Gli studenti non cittadini italiani all’atto dell’iscrizione devono presentare:
• attestato di conoscenza della lingua italiana, tale da poter seguire i corsi e sostenere gli esami. In ogni caso, lo studente, dovrà sostenere un esame di lingua italiana (grammatica e traduzione), che si terrà entro il primo mese di frequenza, e dimostrare una conoscenza della lingua pari almeno al livello A2.
Se il livello di conoscenza della lingua sarà ritenuto insufficiente, lo studente dovrà frequentare un corso integrativo obbligatorio durante il primo semestre. Alla fine del semestre, e comunque prima degli esami previsti per i cicli di studio, dovrà essere superata la suddetta prova di livello A2.
Tutti gli studenti sono comunque obbligati a maturare un livello di conoscenza pari al B1 entro il primo anno.
• fotocopia del permesso di soggiorno e indicazione del loro domicilio in Roma. 
 
5 - È vietata l’iscrizione contemporanea a diverse Università o Atenei Pontifici per conseguire gradi accademici. La duplice iscrizione sarà annullata e gli esami verranno invalidati.
 
6 - Spetta al Preside, udito il Direttore degli Studi:
a) concedere dispense da corsi già frequentati;
b) integrare il piano di studi seguito altrove con corsi ed esami previsti dal piano di studi dell’Istituto;
c) concedere di sostenere esami fuori delle sessioni stabilite previo pagamento dei relativi diritti di segreteria, ove prescritti;
d) concedere la dispensa dalla scolarità, prima dell’inizio del semestre.
 
7 – Fermo restando l’obbligo del pagamento annuale della tassa di iscrizione*, lo studente che non abbia superato almeno un esame o non abbia compiuto atti accademici equivalenti, per un periodo massimo di sette anni, e comunque non oltre dieci anni dalla prima iscrizione, perde la scolarità. Il limite di sette anni vale anche se il curriculum scolastico è stato concluso e manca solo la tesi.
 
 
TASSE ACCADEMICHE :
 
  • MASTER : 2.200,00 euro (per l'intero biennio)  
 


NORME ACCADEMICHE
 
1.  Il Master prevede corsi opzionali di indirizzo (quattro a scelta tra gli indicati), per ulteriore specializzazione:
 
2. All’inizio del primo anno, il Direttore degli Studi assegna ad ogni studente un Tutor, che ha il compito di accompagnarlo durante il I anno del corso, introducendolo alla metodologia propria e all’approccio specifico dell’Istituto alla realtà della persona, del matrimonio e della famiglia. In particolare, lo seguirà nel redigere tre compendi sintetici di circa 5-6 pagine che presentino opere o articoli concordati fra lo studente e il Tutor assegnato, da consegnare al Tutor, che comunicherà alla Segreteria l’avvenuta presentazione mediante appositi moduli. Il Tutoring corrisponde a 8 ECTS.
 
3. Alla fine del primo anno, lo studente sceglie un docente Relatore per stabilire con lui un piano di letture e di approfondimenti e per essere seguito e guidato nell’elaborazione dei papers e dell’elaborato finale.
 
a) I papers da elaborare nel corso del II anno sono previsti in numero di tre e vanno consegnati almeno un mese prima dell’elaborato finale. Il Relatore comunicherà alla segreteria la valutazione dei singoli papers. Ogni paper, di almeno dieci cartelle dattiloscritte, corrisponde a 3 ECTS.
 
Criteri di elaborazione dei papers:
 
- Ogni paper deve favorire una conoscenza più approfondita di una tematica significativa dell’indirizzo scelto dallo studente.
- I testi oggetto del paper devono essere scelti secondo un criterio interdisciplinare, in numero da 3 a 5, di preferenza articoli di carattere scientifico. Può essere scelto un unico titolo se questi è una monografia di carattere scientifico di almeno 200 pagine.
 
- Ogni paper deve presentare un compendio dei testi esaminati e mostrare la capacità dello studente di individuare i nodi fondamentali di un problema ed eventuali prospettive di approfondimento.
 
b) Il titolo dell’elaborato finale, debitamente approvato dal Relatore, dovrà essere consegnato in segreteria entro la data indicata. Tale elaborato finale, che non dovrà superare le 50 cartelle, verrà presentato e discusso in sede di esame finale di grado.
 
I contatti con il Relatore possono essere gestiti a distanza. Così quelli amministrativi con la segreteria, fatte salve le prescrizioni normative generali e le disposizioni particolari emanate dal Segretario Generale.
 
4. Ogni lavoro scritto deve essere redatto personalmente dallo studente: riportare testi di altri autori senza indicarlo significa commettere un “plagio” che prevede la sospensione del lavoro e altri eventuali provvedimenti disciplinari.
 
5.  L'elaborato finale (in 4 copie cartacee più una copia in PDF che va inviata all'indirizzo antiplagio@istitutogp2.it ) dovrà essere presentato in Segreteria entro la data indicata nel calendario. Gli esami di grado per il Master sono previsti nelle sessioni di giugno, ottobre e febbraio. Unitamente alle copie dell'elaborato dovrà essere consegnato il modulo del "nulla osta" e scelta dei due correlatori firmato dal docente Relatore.
6. Oltre la discussione di tale elaborato, l’esame finale consisterà in una prova orale interdisciplinare su due tesi scelte in un tesario, una dal candidato e una dal Relatore.
 
7.  Il voto finale, espresso in trentesimi, è calcolato in base ai seguenti coefficienti:
 
- Media corsi e seminari:  70%
- Dissertazione:   20%
- Prova orale interdisciplinare:  10%
 
In caso di decimali, fino ai voti inferiori allo 0,5 si arrotonda per difetto; per voti uguali e superiori allo 0,5 si arrotonda per eccesso.


NORME PER GLI ESAMI
: consulta qui il pdf
 
 
 
CONTATTI
 
Direttore degli Studi: Prof.ssa Alexandra DIRIART (diriart@istitutogp2.it )
 
Segreteria: Dott.ssa Susanna BEFANI (master@istitutogp2.it)

La Segreteria è aperta il lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 10,15 alle ore 12,45.
 
 
 

AVVISI PER GLI STUDENTI IN CORSO

 
CALENDARIO ESAMI SESSIONE ESTIVA A.A. 2016-2017consulta qui il pdf
 
 
CALENDARIO TESI SESSIONE ESTIVA 2017: consulta qui il pdf
 
 
GRADUATORIE PER IL DIRITTO ALLO STUDIO A.A. 2016-2017: consulta qui il pdf
 

 
MODULISTICA:
 
 
 
3). Approvazione titolo dell'elaborato finale (e piano di lettura per i papers)
 
 
 
 

* La tassa versata all’atto dell’iscrizione vale per l’intero biennio del corso. Nel caso in cui prolunghi la durata dei suoi studi, allora è necessario che per ciascun anno di iscrizione “fuori corso” lo studente paghi la tassa corrispondente e presenti nuovamente il modulo per il rinnovo (scaricabile anche dal sito www.istitutogp2.it) compilato e firmato.
Articolo Articolo  Storico Storico Stampa Stampa
Visualizza profilo Admin

Admin è l'autore di questo articolo.
Scrivimi pure!

...