FAQ

Quali sono i TITOLI necessari per l’accesso ai vari programmi offerti?

L’elenco dei titoli di accesso è reperibile alla pagina web: http://www.istitutogp2.it/wp/studiare-allistituto/iscrizioni/)

Possono essere riconosciuti anche i TITOLI DI STUDIO STRANIERI per l’iscrizione?

Certamente. I titoli di studio stranieri dovranno però essere corredati di traduzione ufficiale e dichiarazione di valore da parte del Consolato Italiano o l’Ambasciata Italiana nel Paese in cui si è conseguito tale titolo.

In che lingua si svolgono le lezioni? Quale è il livello minimo di conoscenza della LINGUA ITALIANA richiesto al momento dell’iscrizione?

Tutte le lezioni sono in italiano. Il giorno 7 ottobre è fissato il test di lingua italiana per coloro che ancora non fossero in possesso di attestato di livello (almeno A2) già conseguito presso istituti di lingua accreditati. Il livello richiesto per l’iscrizione è quello minimo tale da poter seguire i corsi e sostenere gli esami.

Se il livello di conoscenza della lingua sarà ritenuto insufficiente, lo studente dovrà frequentare un corso integrativo obbligatorio durante il primo semestre. Alla fine del semestre, e comunque prima degli esami previsti per i cicli di studio, dovrà essere superata la suddetta prova di livello A2.

Tutti gli studenti sono comunque obbligati a maturare un livello di conoscenza pari al B1 entro il primo anno; per il secondo anno di Licenza è invece fortemente consigliato aver raggiunto almeno un livello pari al B2 mediante attività didattiche e tutoriali.

È necessaria la conoscenza di lingue STRANIERE?

Secondo l’Ordinamento degli Studi della Licenza (Teologia o Scienze), “Per poter essere iscritto al secondo anno, lo studente deve dimostrare di possedere una sufficiente conoscenza, oltre alla lingua materna, della lingua latina e di due delle seguenti lingue: francese, inglese, italiano, spagnolo, tedesco”. Nel I anno di Licenza è previsto 1 ECTS per “Lingua straniera 1”, e nel II anno di Licenza, è previsto 1 ECTS per “Lingua straniera 2”.

Per il Dottorato, l’Ordinamento richiede che “Oltre la propria lingua, il latino e ovviamente l’italiano, gli studenti conoscano almeno due lingue moderne, una tra le neolatine, l’altra tedesca o inglese, in modo tale che comprendano bene l’argomento letto. Nell’ordinamento del dottorato sono previsti 1 ECTS per “Lingua straniera 3” e 3 ECTS per “Latino”.

È possibile, ed eventualmente in quali casi, una RIDUZIONE PIANO DEGLI STUDI?

Per ogni tipo di richiesta riguardante la composizione del piano degli studi, si consiglia di prendere contatto con il Direttore degli studi.

È prevista per il prossimo anno la possibilità di seguire le lezioni in modalità ON-LINE?

Per quanto riguarda l’iscrizione a singoli corsi, tipo i Percorsi Amoris Laetitia (http://www.istitutogp2.it/wp/formazione-permanente/), sarà possibile seguirli in modalità on-line. Riguardo la possibilità di frequentare a distanza un intero programma (Licenza, Dottorato e Diploma), viste le indicazioni della Congregazione per l’Educazione Cattolica, l’Istituto vuole privilegiare la modalità presenziale. Tuttavia, in considerazione della situazione di emergenza sanitaria ancora in corso, l’Istituto offrirà, per coloro che saranno impossibilitati di venire fisicamente a Roma per tali motivi, e durante l’Anno Accademico 2021-2022, la possibilità di collegarsi on-line alle lezioni.

Quali sono i COSTI delle tasse accademiche previsti per ogni corso?

Gli importi aggiornati delle tasse accademiche sono consultabili sulla pagina web all’indirizzo: http://www.istitutogp2.it/wp/studiare-allistituto/tasse-accademiche/

Sono previste della AGEVOLAZIONI per il pagamento delle tasse accademiche (riduzione, esonero, rateizzazione)?

È possibile richiedere agevolazioni economiche. Gli interessati dovranno scrivere una lettera di motivazione indirizzata al Preside e supportata, nel caso dei religiosi ed ecclesiastici dal proprio Superiore o Ordinario, mentre per i laici è richiesta attestazione dei redditi. Le richieste dovranno essere inviate all’indirizzo: economo@istitutogp2.it, affinché possano essere valutate dal Consiglio di Amministrazione.

Esiste la possibilità di richiedere BORSE DI STUDIO?

L’Istituto offre annualmente, in base alle risorse disponibili, alcune borse di studio. Per maggiori informazioni, si invita a visitare la pagina: http://www.istitutogp2.it/wp/studiare-allistituto/aiuto-allo-studio/

Quale spendibilità e validità hanno i TITOLI rilasciati dall’Istituto?

I titoli di Licenza rilasciati dalle Istituzioni della formazione superiore della Santa Sede sono corrispondenti per livello ai titoli di Laurea Magistrale rilasciati dalle Istituzioni della formazione superiore italiane, secondo quanto all’art. 2 §1-2.b) dell’Accordo tra la Repub­blica Italiana e la Santa Sede per l’applicazione della Convenzione di Lisbona sul riconosci­mento dei titoli di studio relativi all’insegnamento superiore nella Regione europea, del 1° settembre 2019, che regola il riconoscimento dei cicli e dei periodi di studio, così come dei titoli di studio ottenuti presso le Istituzioni della formazione superiore appartenenti ai sistemi di formazione superiore delle Parti, al fine di facilitare gli studenti, i ricercatori ed i possessori dei titoli di studio della formazione superiore di queste istituzioni nell’accesso all’istruzione superiore, nel proseguimento degli studi accademici e nel conseguimento dei titoli accademi­ci nelle rispettive Istituzioni della formazione.

Inoltre, il titolo accademico di Licenza in Teologia conferito dalle facoltà approvate dalla Santa Sede, è riconosciuto, a richiesta degli interessati, come laurea magistrale con decreto del Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca…” (art. 2 del Decreto del Presidente della Repubblica del 27 maggio 2019, n. 63, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 160 del 10 luglio 2019).

Il Dottorato è il grado accademico che abilita all’insegnamento in una Facoltà (cfr. Cost. Ap. Veritatis gaudium, art. 50, § 1; cfr. art. 64 §5 Statuti). Lo studente sarà insignito del titolo di Dottore in Teologia del Matrimonio e della Famiglia o in Scienze su Matrimonio e Famiglia, dopo che la tesi sarà stata pubblicata a stampa.