OFFERTA ACCADEMICA

La lungimirante intuizione di San Giovanni Paolo II, che ha fortemente voluto questa istituzione accademica, oggi può essere ancora meglio riconosciuta e apprezzata nella sua fecondità e attualità. Il suo sapiente discernimento dei segni dei tempi ha restituito con vigore all’attenzione della Chiesa, e della stessa società umana, la profondità e la delicatezza dei legami che vengono generati a partire dall’alleanza coniugale dell’uomo e della donna. Lo sviluppo che l’Istituto ha avuto nei cinque continenti conferma la validità e il senso della forma “cattolica” del suo programma. La vitalità di questo progetto, che ha generato una istituzione di così alto profilo, incoraggia a sviluppare ulteriori iniziative di colloquio e di scambio con tutte le istituzioni accademiche, anche appartenenti ad aree religiose e culturali diverse, che sono oggi impegnate a riflettere su questa delicatissima frontiera dell’umano.

PAPA FRANCESCO, Discorso alla comunità accademica del Pontificio Istituto Giovanni Paolo II, 27 ottobre 2016)

La ricerca e l’insegnamento che il nuovo GP2 sta attuando, a Roma e nelle diverse sedi del mondo, punta decisamente a riscattare la densità cristiana e umana dell’istituzione famigliare, riconoscendo in essa il luogo effettivo della fecondità stessa del sacramento cristiano.

Accanto ai corsi di licenza e dottorato in “Teologia del matrimonio e della famiglia”, è stato istituito un nuovo indirizzo di studio in “Scienze del matrimonio e della famiglia” – con relativi diplomi di licenza e di dottorato. I due itinerari si completano vicendevolmente, offrendo uno spazio di riflessione accademica articolato. Inoltre, essi favoriscono una più ampia assunzione del tema familiare all’interno di tutta la comunità ecclesiale. Se l’indirizzo teologico è destinato a formare quanti continueranno, nelle diverse chiese locali, a ridire la ragione credente dell’esperienza familiare, il secondo indirizzo offre la possibilità di acquisire quelle competenze atte a comprendere e sostenere le famiglie nel loro dinamismo sociale. Per questo motivo questo secondo indirizzo è particolarmente indicato per i laici, in possesso di un titolo di laurea (eventualmente già orientato su professionalità convergenti, come psicologia, medicina, sociologia, diritto, filosofia, pedagogia), per trarne diverse opportunità di qualificazione professionale e di servizio ecclesiale.

Nella Sede Centrale, per l’Anno Accademico 2020-2021, l’Istituto prevede i seguenti corsi:

 

Dépliant corsi 2020-2021

 

I nuovi insegnamenti dell’Istituto