Pontificio Istituto Giovanni Paolo II per studi su Matrimonio e Famiglia

8 - Eventi

Seminario di Studio "Sessantotto e dintorni. La Rivoluzione Sessuale tra mito e realtà" (mercoledì, 9 maggio 2018 - ore 16.00)



La stagione del Sessantotto ha prodotto mutamenti epocali nella società contemporanea: la sfera degli affetti è stato uno degli ambiti segnati in maniera più profonda con esiti complessi, talvolta drammatici e contraddittori, anche nel tessuto della vita ecclesiale.

In una prospettiva di lungo periodo conviene interrogarsi se e come quanto accadde allora possa essere utile per comprendere la complessità con la quale il nostro presente vive l’amore umano, l’alleanza uomo-donna, la generatività.


Intervengono:

Prof.ssa Lucetta SCARAFFIA
(Storica)

Prof. Mario CUSINATO
(Psicologo. Fondatore del Centro della Famiglia, Treviso)


Modera:


Prof. Gilfredo MARENGO
(Pontificio Istituto Teologico Giovanni Paolo II)



Iscrizione on-line all'evento (l'iscrizione è gratuita)


SEDE dell'evento:

Auditorium
Pontificio Istituto Teologico Giovanni Paolo II
Piazza San Giovanni in Laterano, 4
00120 Città del Vaticano


Per ulteriori informazioni:
Cattedra Gaudium et Spes
Pontificio Istituto Teologico Giovanni Paolo II
Piazza San Giovanni in Laterano, 4
00120 Città del Vaticano
e-mail: cattedraGS@istitutogp2.it
Tel: +39 06 698 95 539

In Evidenza

Servizi Studenti

 

Matricola 

Password  

 

 

 

Site realized with the contribution of the
Knights of Columbus

Credits

 

Servizi per i Docenti

Self Service

 

Matricola 

Password  

 

 

Posta Elettronica

 

 

 

\\

 

7 - Pubblicazioni e approfondimenti

G.E.M. ANSCOMBE, Una profezia per il nostro tempo: ricordare la sapienza di Humanae vitae, a cura di Stephan Kampowski



G.E.M. ANSCOMBE (a cura di Stephan Kampowski)
Una profezia per il nostro tempo:
ricordare la sapienza di Humanae vitae


Cinquant’anni dopo la pubblicazione di Humanae vitae, il suo messaggio profetico rimane più attuale che mai. Come sottolinea Papa Francesco nella sua esortazione post-sinodale Amoris laetitia: “Va riscoperto il messaggio dell’Enciclica Humanae vitae”. Tra i primi ad aver capito il significato profondo del documento di Paolo VI e ad averlo spiegato in modo coerente e convincente era la discepola di Ludwig Wittgenstein e autorevole filosofa di Oxford e Cambridge, Gertrude Elizabeth Margaret Anscombe. Il presente volume raccoglie quattro dei suoi interventi più incisivi che aiuteranno il lettore a scoprire le intenzioni profonde e il significato perenne del testo magisteriale che fu pubblicato ormai mezzo secolo fa.


G.E.M. Anscombe, Una profezia per il nostro tempo: ricordare la sapienza di Humanae vitae, a cura di Stephan Kampowski, (Collana “Amore umano- Strumenti”- 13), Cantagalli, Siena 2018.


Il volume può essere acquistato direttamente presso la Libreria Leoniana Lateranense (e-mail: leonianalateranense@gmail.com; www.medialibro.com) oppure sul sito delle Edizioni Cantagalli

7 - Pubblicazioni e approfondimenti

J. GRANADOS – D. DE FREITAS (a cura di), Vincolo coniugale e carattere sacramentale: una nuova corporeità





José GRANADOS - Douglas DE FREITAS (a cura di)
Vincolo coniugale e carattere sacramentale:
una nuova corporeità

Il vincolo coniugale, studiato nel complesso dell’«edificio» sacramentale, presenta delle caratteristiche particolari. Mentre alcuni sacramenti generano un carattere, che lega il soggetto in maniera indissolubile al Corpo di Cristo e lo proietta all’incontro escatologico, il vincolo matrimoniale genera secondo alcuni teologi un «quasi-carattere», in quanto apporta una quasi-consacrazione, anche se non una trasformazione escatologica, che va al di là della morte. Il matrimonio richiama alle realtà di questo mondo creato, facendo sì che gli sposi, vincolati fi no alla morte, entrino nello stesso cammino di Cristo Sposo con la Chiesa Sposa, conducendo tutta la realtà creata verso la trasformazione in Cristo.


Sommario

P. Sequeri, Prefazione

J. Granados – D. De Freitas, Introduzione

L. Pedroli, Una caro (Gen 2,24) e incorporazione a Cristo: Il rapporto tra battesimo e matrimonio nella scrittura

J. Granados, Vincolo coniugale e carattere sacramentale: un modo nuovo di esistere nel corpo

C. J. Errázuriz, La dimensione di giustizia del vincolo matrimoniale nella chiesa

Ph. Vallin, Il vincolo coniugale alla luce della definitività di Cristo

M. Grygiel, I vincoli familiari e la costituzione dell’identità personale

A. Diriart, «Veluti consecrantur» de la consecration baptismale a la consecration des epoux

D. de Freitas Ferreira, Il kerygma e la pastorale famigliare del vincolo annuncio – conversione - sacramento



José GRANADOS
Sacerdote religioso dei Discepoli dei Cuori di Gesù e Maria. Vicepreside e Professore ordinario di Teologia dogmatica presso il Pontifi cio Istituto Teologico Giovanni Paolo II per le Scienze del Matrimonio e della  Famiglia, Sede Centrale. Dal 2004 al 2009 ha insegnato presso la sezione statunitense del Pontificio Istituto Giovanni Paolo II a Washington, DC. Ha conseguito il Dottorato in Teologia alla Pontificia Università  Gregoriana, Roma (Premio Bellarmino). Tra le sue pubblicazioni: Tratado general de los Sacramentos, BAC, Madrid 2017; Una sola carne in un solo Spirito. Teologia del matrimonio, Cantagalli, Siena 2014; Teologia del tempo. Saggio sulla memoria, la promessa e la fecondità, Dehoniane, Bologna 2014. La carne si fa amore. Il corpo, cardine della storia della salvezza, Cantagalli, Siena 2010.

Douglas DE FREITAS
Sacerdote della Diocesi di Santo Amaro, São Paulo. Dottorando presso il Pontificio Istituto Teologico Giovanni Paolo II per le Scienze del Matrimonio e della Famiglia, è assistente alla cattedra di Teologia Sacramentaria e Segretario dell’Area Internazionale di Ricerca in Teologia Sacramentaria.


Il volume può essere acquistato direttamente presso la Libreria Leoniana Lateranense (e-mail: leonianalateranense@gmail.com; www.medialibro.com) oppure sul sito delle Edizioni Cantagalli

8 - Eventi

V Colloquio di Teologia Sacramentaria (Roma, 20 aprile 2018)




Il Colloquio, organizzato dall’Area Internazionale di Ricerca in Teologia Sacramentaria, si prefigge di approfondire il rapporto tra agire cristiano e agire sacramentale. Proprio perché i sacramenti conformano il nostroagire all’agire di Cristo, essi non devono essere “prolungati” nell’agire, ma sono ormai agire, anzi, contengono la forma centrale dell’agire cristiano. In che consiste questa sinergia tra azione sacramentale e agire morale? Che conseguenze ha per il cammino delle famiglie? Come si conforma il loro cammino al cammino di Gesù? Ecco le domande che vogliamo approfondire insieme nel nostro colloquio.

I SESSIONE (venerdì, 20 aprile 2018 - ore 9.00)

Introduzione
Pierangelo SEQUERI (Preside del Pontificio Istituto Teologico Giovanni Paolo II)

Presiede
Denis BIJU-DUVAL (Istituto Pastorale Redemptor Hominis)

Relatori
Filippo BELLI (Facoltà Teologica dell'Italia Centrale, Firenze)
I codici domestici nel "Corpus paulinum": tra cristologia ed etica

John SAWARD (Oxford University)
 “Offrite a Dio i vostri corpi”: logica eucaristica e agire cristiano

José NORIEGA (Pontificio Istituto Teologico Giovanni Paolo II)
Sacramenti e ragione pratica


II SESSIONE (venerdì, 20 aprile 2018 - ore 15.00)

Presiede
Alexandra DIRIART (
Pontificio Istituto Teologico Giovanni Paolo II)

Relatori
Etienne MICHELIN (Studium de Notre Dame de Vie, Venasque)
Lex orandi, lex agendi: dal corpo al corpo

Giovanni Cesare PAGAZZI (Facoltà Teologica dell'Italia Settentrionale, Milano)
Agire sacramentale e riabilitazione del soggetto familiare

José GRANADOS (Pontificio Istituto Teologico Giovanni Paolo II)
Tempo dei sacramenti e narratività della famiglia



DEPLIANT del Colloquio

LOCANDINA del Colloquio

REGISTRAZIONE On-line


SEDE del Colloquio
Auditorium
Pontificio Istituto Teologico Giovanni Paolo II
Piazza San Giovanni in Laterano, 4
00120 Città del Vaticano


PER INFORMAZIONI

Ufficio Eventi
Tel.: +39 06 698 95 508
Fax: +39 06 698 86 103
e-mail: sacramentaria@istitutogp2.it

8 - Eventi

Presentazione del libro "Karol Wojtyla e Humanae vitae" (Roma, 7 marzo 2018)


Il Pontificio Istituto Teologico Giovanni Paolo II, la Cattedra Karol Wojtyla e l'Editore Cantagalli sono lieti di invitare alla presentazione del libro di:

Pawel Stanislaw GALUSZKA

Karol Wojtyla e
Humanae vitae
Il contributo dell'Arcivescovo di Cracovia e del gruppo di teologi polacchi all'enciclica di Paolo VI


Intervengono:
Gerhard Ludwig Card. MULLER
Stanislaw GRYGIEL
David CANTAGALLI
Pawel Stanislaw GALUSZKA


Modera:
Livio MELINA


Mercoledì, 7 marzo 2018 - ore 17,00
Auditorium del Pontificio Istituto Teologico Giovanni Paolo II
Piazza San Giovanni in Laterano, 4


LOCANDINA dell'EVENTO


Per ulteriori informazioni:
cattedrawojtyla@istitutogp2.it

8 - Eventi

Seminario di Studio "Fedeltà e Fiducia. Logiche del desiderio e teologia della fede" (Roma, 12-16 febbraio 2018)




INTERVENGONO:

Legame sociale, fiducia relazionale, personalizzazione delle istituzioni
Prof. PIERPAOLO DONATI
Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali, Università degli Studi di Bologna

La certezza dell’affezione nell’atto della fede: conoscenza e amore
Prof. PIERANGELO SEQUERI
Pontificio Istituto Teologico Giovanni Paolo II

“Forza e fragilità dell’amore promesso: ambivalenze del desiderio
Prof.ssa CATHÉRINE TERNYNCK
Dipartimento di Etica
Università Cattolica di Lille (Francia)



1. SEMINARIO DI STUDIO
- Da lunedì 12 febbraio al venerdì 16 febbraio 2018.
- Orario delle lezioni: dalle 8.30 alle 12.45.
- Il monte totale delle ore è di 24 ore (3 ECTS, per coloro che avranno superato l'esame)
- Il costo del corso è di 180 euro. Per gli ex-studenti dell'Istituto è previsto unicamente un contributo di 50 euro per le spese di segreteria.

2. CONFERENZA PUBBLICA
- giovedì 15 febbraio 2018 - ore 17.00.
- L'ingresso alla conferenza è libero e gratuito.



DEPLIANT dell'EVENTO


ORARIO del CORSO


Per ulteriori informazioni:
Ufficio Eventi
Pontificio Istituto Teologico Giovanni Paolo II
Piazza San Giovanni in Laterano, 4
Tel: +39 06 698 95 508
Fax: +39 06 698 86 103
seginternaz@istitutogp2.it

7 - Pubblicazioni e approfondimenti

P. DONATI, Generare un figlio. Che cosa rende umana la generatività




Pierpaolo DONATI
Generare un figlio. Che cosa rende umana la generatività


Da tempo si stanno diffondendo varie modalità di avere un figlio che prescindono dalla relazione fra due genitori naturali, mediante tecniche di laboratorio che combinano i gameti maschili e femminili ricevuti da varie persone. Ci si chiede allora: in queste condizioni, chi o che cosa genera un figlio? Chi è ‘genitore’? Lo è chi dona il materiale biologico, o lo sono i tecnici del laboratorio, o chi si assume il compito di prendere con sé e allevare il nascituro?  La risposta, dice Donati, deve essere data dal punto di vista del figlio, e non solo dal lato della genitorialità. L’identità personale del figlio giace nella relazione fra coloro che lo hanno generato. Chi genera non sono gli individui come tali; chi genera è la loro relazione. Questo è il punto che bisogna comprendere. Ciò che qualifica come umana la generazione di un figlio è la struttura uomo-donna e la qualità intersoggettiva di quella relazione.

Pierpaolo DONATI
Ordinario di Sociologia all’Università di Bologna, già Presidente dell’Associazione Italiana di Sociologia, Consigliere dell’Istituto Internazionale di Sociologia, Direttore dell’Osservatorio nazionale sulla famiglia, è membro di vari Comitati scientifici nazionali e internazionali. Dal 1997 è accademico della Pontificia Accademia di Scienze Sociali. Ha ottenuto vari riconoscimenti internazionali come fondatore della ‘sociologia relazionale’, o ‘teoria relazionale della società’, che viene qui applicata al tema della  procreazione umana. Autore di oltre 800 pubblicazioni, tra le più recenti: Sociologia relazionale. Come cambia la società, La Scuola, 2013; The Relational Subject, con M.S. Archer, Cambridge University Press, 2015; L’enigma della relazione, Mimesis, 2015.

P. Donati, Generare un figlio. Che cosa rende umana la generatività, (Collana “Amore umano- Strumenti”- 12), Cantagalli, Siena 2017.

Il volume può essere acquistato direttamente presso la Libreria Leoniana Lateranense (e-mail: leonianalateranense@gmail.com; www.medialibro.com) oppure sul sito delle Edizioni Cantagalli

8 - Eventi

Lettera del Santo Padre a S.E.Mons. Vincenzo Paglia, Gran Cancelliere del Pontificio Istituto Teologico Giovanni Paolo II
LETTERA DEL SANTO PADRE FRANCESCO
PER LA SOLENNE INAUGURAZIONE
DELLA CATTEDRA GAUDIUM ET SPES
AL PONTIFICIO ISTITUTO TEOLOGICO GIOVANNI PAOLO II
PER LE SCIENZE DEL MATRIMONIO E DELLA FAMIGLIA
 


Al Venerato Fratello
Mons. Vincenzo Paglia
Gran Cancelliere del Pontificio Istituto Teologico Giovanni Paolo II
per le scienze del matrimonio e della famiglia

Invio il mio cordiale saluto a Lei, al Preside del Pontificio Istituto Teologico Giovanni Paolo II per le scienze del matrimonio e della famiglia e a tutti quanti sono riuniti per la solenne Inaugurazione della Cattedra Gaudium et spes del medesimo Istituto.

La data scelta per questo atto accademico ci porta alla memoria il 25 gennaio 1959, quando San Giovanni XXIII sorprese la Chiesa e il mondo intero convocando il più grande evento ecclesiale del XX secolo: il Concilio Ecumenico Vaticano II.


[LEGGERE TUTTO]