Pontificio Istituto Giovanni Paolo II per studi su Matrimonio e Famiglia

5 - Magistero

Prime riflessioni del Preside sull'esortazione apostolica Amoris Laetitia










Prime riflessioni su Amoris laetitia



L’Istituto Giovanni Paolo II per Studi su Matrimonio e Famiglia accoglie con rispetto, gratitudine e filiale disponibilità l’esortazione apostolica post-sinodale Amoris laetitia, con la quale Papa Francesco ha completato il cammino sinodale iniziato ormai due anni or sono. Abbiamo accompagnato questo percorso con la preoccupazione di non far mancare il nostro contributo, con apertura di mente e di cuore, con chiarezza e con parresìa, certi della fecondità dell’ispirazione che nasce da san Giovanni Paolo II, “il Papa della Famiglia” e che è maturata in questi ormai 34 anni di impegno nella ricerca e nella didattica, vissuti sempre a stretto contatto con l’esperienza concreta della pastorale familiare.

Desidero comunicare subito alcune riflessioni, che derivano da una prima lettura del documento. Ci saranno tempo e occasioni per approfondire con l’attenzione che merita questo insegnamento di Papa Francesco, che si caratterizza soprattutto per il suo grande anelito pastorale di annunciare la Buona Novella della Famiglia nella prospettiva della misericordia, cercando di incontrare le famiglie nella concretezza dei loro problemi e delle loro fragilità, aprendo per tutti cammini di conversione e di crescita nell’amore...

[LEGGERE tutto]


ENGLISH Version Traduction FRANCAISE
Texto en ESPANOL Auf DEUTSCH
Testo COREANO Testo PORTOGHESE
Testo SLOVACCO
 


In Evidenza

Servizi Studenti

 

Matricola 

Password  

 

 

 

Site realized with the contribution of the
Knights of Columbus

 

Servizi per i Docenti

Self Service

 

Matricola 

Password  

 

 

Posta Elettronica

 

 

 

\\
Benvenuti

 

8 - Eventi

MITIS IUDEX. Corso di aggiornamento canonico pastorale sulle nuove procedure di nullità matrimoniale



"Nel volgere dei secoli la Chiesa in materia matrimoniale, acquisendo coscienza più chiara delle parole di Cristo, ha inteso ed esposto più approfonditamente la dottrina dell’indissolubilità del sacro vincolo del coniugio, ha elaborato il sistema delle nullità del consenso matrimoniale e ha disciplinato più adeguatamente il processo giudiziale in materia, di modo che la disciplina ecclesiastica fosse sempre più coerente con la verità di fede professata.
Tutto ciò è stato sempre fatto avendo come guida la legge suprema della salvezza delle anime, giacché la Chiesa, come ha saggiamente insegnato il Beato Paolo VI, è un disegno divino della Trinità, per cui tutte le sue istituzioni, pur sempre perfettibili, devono tendere al fine di comunicare la grazia divina e favorire continuamente, secondo i doni e la missione di ciascuno, il bene dei fedeli, in quanto scopo essenziale della Chiesa. […]
È quindi la preoccupazione della salvezza delle anime, che – oggi come ieri – rimane il fine supremo delle istituzioni, delle leggi, del diritto, a spingere il Vescovo di Roma ad offrire ai Vescovi questo documento di riforma, in quanto essi condividono con lui il compito della Chiesa, di tutelare cioè l’unità nella fede e nella disciplina riguardo al matrimonio, cardine e origine della famiglia cristiana".
(Papa FRANCESCO, Motu Proprio Mitis Iudex Dominus Iesus)


La riforma di Papa Francesco si inserisce nel rinnovamento del modo di realizzare tale servizio ecclesiale. Ciò richiede cambiamenti profondi nell’organizzazione dei Tribunali, ma anche nella sollecitudine pastorale verso i fedeli in difficoltà, che deve realizzarsi attraverso la vicinanza e l’accompagnamento delle persone e la cura della comunione ecclesiale. La sua applicazione deve essere dunque responsabile ed esige un chiarimento dei principi giuridici e teologici nonché delle implicazioni pastorali. Di fronte a questa urgenza ecclesiale, l’Istituto ha sentito il bisogno di venire incontro a molteplici sollecitazioni e di organizzare questo momento formativo.
Il corso, realizzato in forma intensiva, si avvale della collaborazione di quattro docenti, a ciascuno dei quali viene affidato l’approfondimento di un particolare aspetto dell’argomento scelto. Le lezioni si svolgono presso il Pontificio Istituto Giovanni Paolo II dalle ore 16,40 alle ore 19,00 nei giorni sopraindicati del mese di maggio.

Intervengono:

Prof. TONINO CANTELMI
Professore Incaricato di Psicopatologia
Istituto di Psicologia della Pontificia Università Gregoriana.

Prof. ANDREA D’AURIA
Ordinario di Diritto Canonico
Facoltà di Diritto Canonico della Pontificia Università Urbaniana.

Prof. JOAQUÍN LLOBELL
Ordinario di Diritto Processuale Canonico
Facoltà di Diritto Canonico della Pontificia Università della Santa Croce.

Prof. JUAN JOSÉ PÉREZ-SOBA
Ordinario di Teologia Pastorale del Matrimonio e della Famiglia
Pontificio Istituto Giovanni Paolo II
Coordinatore del Corso

DEPLIANT del CORSO


DATE e ORARIO del CORSO
Da lunedì 2 maggio a giovedì 5 maggio e da lunedì 16 maggio a giovedì 19 maggio
Ore: dalle ore 16,40 alle ore 19,00
Il monte ore ammonta a 24 ore, per un totale di 3 ECTS.
Il costo del corso è di 180 euro (per gli ex-studenti dell'Istituto, il costo è di 100 euro)

SEDE del CORSO
Pontificio Istituto Giovanni Paolo II
Piazza San Giovanni in Laterano 4
00120 Città del Vaticano

INFORMAZIONI E ISCRIZIONI
Dott.ssa Susanna BEFANI
Pontificio Istituto Giovanni Paolo II
E-mail: master@istitutogp2.it
Tel: +39 06 698 95 535
Fax: +39 06 698 86 103
www.istitutogp2.it

8 - Eventi

Dopo il Sinodo: le strade della pastorale familiare. Percorsi formativi

Dopo il Sinodo: le strade della pastorale familiare
Percorsi formativi




“Ora che anche l’Assemblea Ordinaria del Sinodo sulla famiglia è terminata e siamo in attesa del documento pontificio post-sinodale, si tratta anche per noi di raccogliere con cuore aperto i frutti del cammino compiuto a livello sinodale, per il rinnovamento della pastorale familiare. Il nostro servizio alla Chiesa diventa ancora più impegnativo.
Il tema della famiglia, come ha recentemente ribadito Papa Francesco a Philadelphia, all’incontro Mondiale delle Famiglie, è centrale per la vita della Chiesa, nella sua missione nel mondo contemporaneo. La famiglia è la chiave della missione della Chiesa! Infatti il Vangelo entra nella vita concreta e nella carne degli uomini e delle donne attraverso la famiglia.
In questa missione, quanto mai necessaria è una “pastorale di luce”, vale a dire una pastorale che illumini le strade degli uomini e delle donne, delle famiglie cristiane, con la luce della verità del progetto di Dio.”
(dalla Relazione del Preside, Mons. Livio Melina, al Dies Academicus, 27 ottobre 2015)

...

Continua a leggere...


8 - Eventi

Contributo dell'Istituto Giovanni Paolo II al Sinodo

“Conversione pastorale per la famiglia: sì, ma quale?
Contributo del Pontificio Istituto Giovanni Paolo II al Sinodo”,

a cura di Livio Melina,
Cantagalli, Siena 2015.




      Papa Francesco invita ad una coraggiosa “conversione pastorale e missionaria”, per avvicinarsi con misericordia alle famiglie ferite, in una situazione culturale profondamente cambiata, per annunciare con linguaggio rinnovato il Vangelo della Famiglia.

In questo agile saggio, raccolgono la sfida i professori di quel Pontificio Istituto, voluto e fondato da San Giovanni Paolo II, quale “Istituto primario di studi per la promozione della ricerca teologica e pastorale su matrimonio e famiglia, per l’utilità di tutta la Chiesa”. Essi mostrano quanto sia feconda la grande eredità di pensiero e di testimonianza del grande “Papa della famiglia”, ancora in gran parte da esplorare e da realizzare.
...

Continua a leggere...


2 - Didattica

Offerta formativa 2015-2016



L'Istituto è lieto di presentare la propria offerta di corsi per l'Anno Accademico 2015-2016, 34° anno dalla fondazione, voluta da San Giovanni Paolo II, Papa.





Esso si propone di approfondire la conoscenza della verità sul Matrimonio e la Famiglia, alla luce della fede, con l'aiuto anche delle varie scienze umane, e di preparare sacerdoti, religiosi e laici a svolgere un servizio accademico e pastorale sempre più qualificato.

...

Continua a leggere...


7 - Pubblicazioni e approfondimenti

Novità editoriale - Corpo e trascendenza. L'antropologia filosofica nella teologia del corpo di Giovanni Paolo II
 
 
Corpo e trascendenza. L’antropologia filosofica nella teologia del corpo di Giovanni Paolo II – d i Jaroslaw Merecki
 
La teologia del corpo di Giovanni Paolo II costituisce, in un certo senso, la continuazione della riflessione filosofica di Karol Wojtyla. Non è difficile notare che alcune problematiche sono analizzate in simili termini nei libri Amore e responsabilità e soprattutto Persona e atto e nelle catechesi del mercoledì. Wojtyla ha sentito il bisogno di ritornare alla stessa problematica, allargando però il suo orizzonte, varcando, cioè, la soglia della teologia. Oggi sappiamo, del resto, che la prima parte delle catechesi, in cui l’Autore parte dal colloquio di Cristo con i farisei circa l’indissolubilità del matrimonio, era stata preparata ancora prima dell’elezione di Wojtyla al soglio di San Pietro. Si potrebbe dire che questa prima parte delle catechesi si trova anch’essa sulla soglia fra il pensiero filosofico e teologico del card. Karol Wojtyla e il magistero del papa Giovanni Paolo II.
 
 
Consulta qui la scheda del volume
 
Il volume può essere acquistato direttamente presso la Libreria Leoniana Lateranense (e-mail: leonianalateranense@gmail.com; www.medialibro.com) oppure sul sito delle Edizioni Cantagalli

5 - Magistero

Ciclo di Catechesi di Papa Francesco sulla famiglia

CICLO DI CATECHESI DI PAPA FRANCESCO SULLA FAMIGLIA


0. L'Assemblea Straordinaria del Sinodo dei Vescovi sulla Famiglia (Udienza generale del 10 dicembre 2014)
1. Nazaret (Udienza generale del 17 dicembre 2014)
2. Madre (Udienza generale del 7 gennaio 2015)
3. Padre (Udienza generale del 28 gennaio 2015)
3 bis. Padre (II) (Udienza generale del 4 febbraio 2015)
4. I figli (Udienza generale dell'11 febbraio 2015)
5. I fratelli (Udienza generale del 18 febbraio 2015)
6. I nonni (I) (Udienza generale del 4 marzo 2015)
7. I nonni (II) (Udienza generale dell'11 marzo 2015)
8. I bambini (I) (Udienza generale del 18 marzo 2015)
Preghiera per il Sinodo sulla famiglia (Udienza generale del 25 marzo 2015)
9. I bambini (II) (Udienza generale del 8 aprile 2015)
10. Maschio e femmina (I) (Udienza generale del 15 aprile 2015)
11. Maschio e femmina (II) (Udienza generale del 22 aprile 2015)
12. Matrimonio (I) (Udienza generale del 29 aprile 2015)
13. Matrimonio (II) (Udienza generale del 6 maggio 2015)
14. La famiglia. Le tre parole (Udienza generale del 13 maggio 2015)
15. La famiglia. Educazione (Udienza generale del 20 maggio 2015)
16. La famiglia. Fidanzamento (Udienza generale del 27 maggio 2015)
17. Famiglia e povertà (Udienza generale del 3 giugno 2015)
18. Famiglia e malattia (Udienza generale del 10 giugno 2015)
19. Lutto (Udienza generale del 17 giugno 2015)
20. Ferite (I) (Udienza generale del 24 giugno 2015)
21. Famiglie ferite (II) (Udienza generale del 5 agosto 2015)
22. Festa (Udienza generale del 12 agosto 2015)
23. Lavoro (Udienza generale del 19 agosto 2015)
24. Preghiera (Udienza generale del 26 agosto 2015)
25. Evangelizzazione (Udienza generale del 2 settembre 2015)
26. Comunità (Udienza generale del 9 settembre 2015)
27. Popoli (Udienza generale del 16 settembre 2015)